7 principi di un'efficace strategia di trasformazione digitale

Scritto da: Nancy White
  • 1/6/2020
  • Tempo di lettura : 9 min
digital-transformation-strategy

Ci sono tre motivi che probabilmente vi hanno condotto a questo post del blog:

1. Voi e la vostra organizzazione state cercando di intraprendere il percorso di trasformazione digitale.
2. La vostra organizzazione ha provato ad attuare iniziative di trasformazione digitale e non è riuscita a trarne valore.
3. Le vostre iniziative di trasformazione digitale non sono andate a buon fine e cercate di ripartire da zero.

Indipendentemente dal motivo o dalla fase di trasformazione digitale (DX) in cui si trova la vostra azienda, definire una strategia di trasformazione digitale è un passaggio cruciale del processo.

Le aziende di tutte le dimensioni ottengono invidiabili risultati aziendali dalle iniziative di trasformazione digitale, come l'innovazione e il miglioramento di prodotti e servizi, l'efficienza operativa e una maggiore agilità in tutta la catena del valore.

Tuttavia, il percorso per ottenere valore inizia con il definire una strategia per le esigenze aziendali specifiche e i risultati auspicati. Iniziamo con una definizione:

Che cos'è una strategia per la trasformazione digitale?

Una strategia di trasformazione digitale è un piano dettagliato su come l'azienda affronterà le principali sfide poste dalla convergenza dei mondi fisico, digitale e umano. La trasformazione digitale è, di per sé, un'ampia strategia di business. Sviluppare una roadmap per la trasformazione digitale a breve e a lungo termine, guidata dai risultati aziendali e non dalla tecnologia, è una base essenziale.

Secondo un sondaggio di Wipro Digital, più di un terzo dei dirigenti cita la mancanza di una chiara strategia di trasformazione come uno dei principali ostacoli al raggiungimento del pieno potenziale digitale dell'azienda.

Detto ciò, questo articolo illustra nel dettaglio i passaggi principali e le best practice per lo sviluppo di un'efficace strategia di DX e rappresenta una guida per la creazione di una strategia a partire da zero.

7 passaggi chiave per sviluppare un'efficace strategia di trasformazione digitale

digital-transformation-strategy

1. Allinearsi al motivo della trasformazione digitale

Parte del problema con il termine "trasformazione digitale" è che significa tante cose diverse per tante persone diverse. Spesso i leader ritengono che la trasformazione digitale sia incentrata sulla tecnologia e che il motivo alla base dell'implementazione venga affrontato solo in un secondo momento. Questo è un approccio al rovescio, che abbiamo visto fallire molte volte. Per impostare un'efficace trasformazione digitale, è essenziale iniziare dall'individuazione delle esigenze e degli obiettivi aziendali su cui creare poi una strategia. 

Un ottimo punto di partenza sono gli obiettivi strategici dell'organizzazione: il piano di 5-10 anni per il futuro. In questo modo si inizia a parlare di trasformazione digitale da una posizione molto diversa e più efficace rispetto a una discussione incentrata sulla tecnologia. Per mettere in atto la trasformazione digitale, servono un caso aziendale convincente e la dimostrazione di un chiaro valore per il business.

Questo apre inoltre la conversazione a livello apicale, un passaggio importante per il cambiamento culturale che va di pari passo con una trasformazione digitale di successo (parleremo di questo più avanti).

Vediamo un esempio. Volvo Group ha come obiettivo creare prodotti di alta qualità e raggiungere l'eccellenza nella progettazione. Con questa visione ambiziosa, la domanda da porsi è: che cosa si può fare a breve e a lungo termine per realizzarla? Quali sono i casi d'uso che faranno la differenza per questo obiettivo?

Nel breve termine, Volvo ha capito che il processo del controllo qualità era un obiettivo primario. Questa procedura manuale e complessa richiedeva esperti con un'importante formazione ed era ostacolata dalle pratiche. Introducendo le tecnologie giuste, ha potuto trasformare il processo, mostrare risultati misurabili e stabilire un modello da portare in altri stabilimenti e applicazioni.

Conclusioni:la trasformazione digitale non è un progetto o un'iniziativa isolata; è qualcosa che predispone in modo strategico l'azienda per il futuro. Occorre creare una base per la trasformazione digitale partendo dalle priorità aziendali e dal valore per il business stabilito.

2. Prepararsi per il cambiamento della cultura

Come detto in precedenza, il supporto dei dirigenti di alto livello e l'entusiasmo per la trasformazione digitale sono essenziali per il cambiamento culturale che deve avvenire all'interno dell'organizzazione nel corso del tempo. Un recente sondaggio condotto su responsabili delle decisioni IT ha rilevato che solo il 36% dichiara che la strategia di trasformazione digitale viene stabilita dai dirigenti di alto livello.

"Al centro della trasformazione digitale non c'è la tecnologia, ma l'essere umano", spiega Nicholas Leeder, Vice President of Digital Transformation Solutions di PTC.

È naturale che ci sia resistenza al cambiamento e scetticismo rispetto alla "novità", quindi occorre essere pronti ad affrontare questo respingimento. Pensare al di là di dirigenti di alto livello, sviluppare una mentalità di team con rappresentanti in tutta la catena del valore (IT, OT, vendite, marketing, progettazione e altro ancora) è l'inizio di una solida governance che metterà in atto la strategia di trasformazione digitale. Avere un team principale di "sostenitori" che comprendono la visione alla base della trasformazione digitale dell'organizzazione produrrà frutti a lungo termine.

Tenete presente che qualsiasi trasformazione presenta delle sfide lungo il percorso; i leader devono alimentare una cultura in cui tutti apprendano dagli errori e costruiscano sulla base dei successi.

Conclusioni:la diffusione delle iniziative di trasformazione digitale avrà un impatto sul lavoro quotidiano dei dipendenti. Individuare i progetti che migliorano veramente l'efficacia, l'efficienza o la produttività dei lavoratori (a qualsiasi livello) è una parte fondamentale della trasformazione digitale.

3. Iniziare in modo graduale ma strategico

La trasformazione digitale è un percorso, non un evento, e individuare il primo progetto di verifica concettuale è fondamentale. È quello che farà da sfondo alle iniziative future e aiuterà a ottenere il supporto dei leader e dei team.

"Si chiama trasformazione per un motivo; richiede tempo, non si può cambiare tutto subito", afferma Barry Lynch, Senior Vice President of Field Services di PTC.

Lynch ha aiutato innumerevoli produttori e stabilimenti nel processo di trasformazione digitale, in particolare con una strategia di Industrial IoT. Ha assistito a passi falsi e fallimenti. Ritiene che il progetto giusto abbia due caratteristiche principali: time-to-value quantificabile e accelerato.

Perché? La capacità di fornire un ROI in un breve arco di tempo dà slancio alla trasformazione digitale. Un progetto potrebbe avere un ROI importante, ma la sua implementazione potrebbe richiedere circa un anno. Le iniziative di partenza migliori sono i "successi immediati" che possono essere subito operativi e mostrano risultati misurabili entro al massimo sei mesi.

Lynch ha affermato che un approccio efficace, in particolare con i produttori, è considerare i progetti di trasformazione digitale come "modulari". Ad esempio, un progetto che può essere guidato in un unico stabilimento e, dopo la dimostrazione dell'attestazione del valore iniziale, può essere esteso velocemente ad altri stabilimenti e operazioni. Questo approccio presenta l'opportunità di moltiplicare rapidamente il valore.

Conclusioni:la prima iniziativa di trasformazione digitale è cruciale per ottenere valore e garantire il successo a lungo termine della strategia. Occorre prevedere i passaggi e il tempo necessari per trovare un modo efficace di dare inizio agli sforzi per la DX.

4. Pianificare l'implementazione della tecnologia

Per le trasformazioni digitali inefficaci basate sulla tecnologia, Leeder ha una formula:

Nuova tecnologia + Vecchie operazioni = Vecchie e costose operazioni

"Se non si cambiano i processi e la cultura dell'azienda, i dipendenti avranno semplicemente strumenti nuovi e costosi", spiega Leeder.

Questo è il motivo per cui siamo già al quarto principio e iniziamo solo ora a parlare dell'aspetto tecnologico della trasformazione digitale. Per ribadire il concetto, una trasformazione digitale di successo non inizia con la tecnologia, ma con la strategia aziendale.

Con le basi create nei primi tre passaggi, la tecnologia diventa uno strumento necessario o una leva per aiutare a raggiungere i risultati aziendali auspicati e stabiliti.

"Serve una visione: una grande e straordinaria visione per creare il caso aziendale per la trasformazione digitale", afferma Leeder. "Ma poi, i primi passaggi devono essere molto semplici: casi d'uso semplici con risultati misurabili."

Nel nostro report State of Industrial Digital Transformation, abbiamo individuato un set di tecnologie comune, fondamentale per realizzare la trasformazione digitale.

Ad esempio:
• Mobile
• IoT
• Digital twin
• Robotica
• Cloud
• Intelligenza artificiale e machine learning
• Realtà aumentata
• Additive manufacturing

Una o più di queste tecnologie potrebbero essere necessarie per raggiungere i casi d'uso DX iniziali. Alcune potrebbero già essere in uso nell'organizzazione, ma l'assenza di alcuni elementi impedisce di realizzare il valore per il business.

Nella maggior parte delle ricerche di tecnologia, sono necessari fornitori esterni che dovrebbero essere scelti nell'ottica di una strategia a lungo termine. Trovare partner con la giusta combinazione di prodotto e competenza spesso accelera il time-to-value.

Bottom Line:Sviluppare una roadmap chiara con la tecnologia per le iniziative iniziali e future è un elemento essenziale per il successo della trasformazione digitale.

digital-transformation-partnerships

5. Cercare partner e competenza

Quando si esaminano le opzioni di tecnologia e partner tecnologici, occorre tenere a mente la visione futura. Queste sono le domande principali da porsi:

• La tecnologia e il fornitore supporteranno la scalabilità?
• Il fornitore e il team hanno una visione simile della trasformazione digitale?
• Saranno in grado di supportarvi nella strategia a lungo termine?
• Come si integrano nella tecnologia esistente?
• Hanno la tecnologia e la competenza giuste per i vostri casi d'uso e settore specifici?
• Quali risultati hanno raggiunto con casi d'uso/applicazioni analoghe e aziende simili?

"Potreste avere la tecnologia migliore ma non il partner giusto che la implementi", afferma Lynch. "Se le persone che vi aiutano non hanno la competenza, la conoscenza e l'esperienza nella vostra applicazione, ci saranno delle difficoltà. Chi ha competenza ha imparato dai clienti precedenti tutte le cose da non fare e questo è un aspetto molto importante quando si mette in atto la strategia di trasformazione digitale."

Un altro aspetto relativo a questo passaggio è evitare "soluzioni isolate": in altre parole, una tecnologia che risolve i punti critici di un reparto ma che non è la tecnologia o la soluzione giusta da estendere in tutta l'azienda. Coinvolgere i CXO nelle decisioni sulle tecnologie per la DX contribuisce a garantire che la visione strategica a livello di azienda venga mantenuta.

Conclusioni: occorre potenziare le competenze principali cercando partner che integrino i vostri punti di forza e comprendano il vostro business. Trovare partner in grado di accelerare i risultati e far avanzare le iniziative è cruciale per raggiungere i risultati di trasformazione digitale.

6. Raccogliere feedback e apportare miglioramenti secondo necessità

A questo punto, abbiamo una visione e un'ampia coalizione che la supporta, un caso d'uso strategico, una roadmap per la tecnologia e partner nel successo della trasformazione digitale. Prima di procedere a vele spiegate, è necessario stabilire gli indicatori di prestazioni chiave (KPI) per ogni progetto. Verificate che tutte le parti siano consapevoli e responsabili di ciò che deve essere raggiunto per poter considerare il progetto un successo.

Allo stesso tempo, è necessario creare un solido ciclo di feedback con gli stakeholder per garantire che tutti apprendano dall'esperienza man mano che avanza la strategia di trasformazione digitale.

Comprendere che la trasformazione digitale è un percorso, stabilire quelle che Lynch chiama "tappe intermedie" è un modo per verificare i progressi, apportare modifiche e migliorare.

"Potrebbero emergere nuovi obiettivi e non c'è nulla di sbagliato in questo. Le tecnologie dovrebbero essere abbastanza flessibili e agili da rispondere in modo adeguato", afferma Lynch. "Con la trasformazione digitale, non si è mai bloccati in un ambiente fisico."

Conclusioni: uno degli elementi caratteristici di un'organizzazione che intraprende la trasformazione digitale è l'agilità. Istituire una roadmap strategica è essenziale, ma essere disposti ad apportare modifiche in base ai risultati ed essere in grado di farlo è il percorso definitivo verso il successo.

7. Scalare e trasformare

Ora, la vostra azienda comincia a vedere risultati dai casi d'uso iniziali riportati nella strategia di trasformazione digitale. Sfruttate questo successo per guadagnare slancio e creare collaborazione per i passaggi successivi, nonché la strategia a lungo termine.

Con l'avanzare della trasformazione digitale, emergeranno nuovi modi di migliorare le connessioni tra prodotti, processi e persone. Occorre valutare le opportunità di scalare orizzontalmente, applicando strategie simili a più sedi, e verticalmente, connettendo ulteriori tecnologie.

Conclusioni: la trasformazione assume un aspetto diverso in ogni organizzazione e questo è il motivo per cui la strategia di trasformazione digitale è così importante. È una roadmap personalizzata delle aree dell'organizzazione in cui il cambiamento è più efficace.

Considerazioni finali

Una delle idee sbagliate sulla trasformazione digitale è che sia una destinazione: una volta fatto "x" o raggiunto "y", avremo finito con questo e passeremo ad altro. Con l'evoluzione del settore e del business, la trasformazione digitale, in cui fisico e digitale convergono, continuerà a essere una parte cruciale della strategia aziendale per rimanere competitivi, differenziare prodotti e servizi e favorire l'efficienza.

state-of-industrial-digital-transformation

Tags:

Informazioni sull'autore

Nancy White

Nancy White is a content marketing strategist for the Corporate Brand team at PTC. A journalist turned content marketer, she has a diverse writing background—from Fortune 500 companies to community newspapers—that spans more than a decade.

La strategia della trasformazione digitale: i 7 principi cruciali
Una forte strategia di trasformazione digitale è la base del successo in un mercato globale competitivo. Scoprite i 7 passaggi necessari per creare e mettere in atto un'efficace strategia di DX.