5 vantaggi chiave della Gestione Supply Chain per la collaborazione rapida con i fornitori

Scritto da: Carlos Melgarejo
  • 4/13/2022
  • Tempo di lettura : 5:30 min
benefits-of-supply-chain-900x450

Oggi, per rimanere competitivi e introdurre nuovi prodotti sul mercato, i produttori si affidano sempre più a una collaborazione rapida con i fornitori. Difficoltà di approvvigionamento, aumento delle richieste dei clienti e tassi di innovazione più rapidi: in uno scenario così impegnativo, la riuscita del processo di introduzione di nuovi prodotti richiede una comunicazione efficace lungo l'intera supply chain. 

I principali produttori e le loro reti di fornitori cercano continuamente di creare efficienze di processo, di migliorare la qualità e di accelerare l'introduzione dei nuovi prodotti. Un presupposto fondamentale per questi sforzi costanti è rappresentato da processi e soluzioni digitali che favoriscano la condivisione ottimale delle informazioni tecniche in connessione con i sistemi PLM

Come la gestione della supply chain favorisce l'innovazione

Per saperne di più su come la gestione strategica della supply chain possa favorire l'innovazione, PTC ha incontrato Scott Collins, CTO di Anark. Anark offre gli strumenti di cui i produttori hanno bisogno per potenziare la collaborazione intelligente con i fornitori basata sui sistemi PLM. Leggete questa intervista per scoprire le tendenze nella collaborazione con i fornitori, i vantaggi che le aziende possono ottenere grazie a una migliore comunicazione con i fornitori e il modo in cui la giusta tecnologia può essere di aiuto.

Grazie per il tempo che ci hai dedicato oggi, Scott. Potresti fare una panoramica dei vantaggi della Gestione Supply Chain per la collaborazione con i fornitori? 

Oggi, i produttori devono affrontare una maggiore velocità di cambiamento. I cambiamenti possono avere diverse origini. Potrebbero derivare da pressioni nella supply chain, modifiche normative, aumento della concorrenza o nuove esigenze dei clienti. Il miglioramento della Gestione Supply Chain favorisce una risposta agile ed efficace alle pressioni del panorama attuale. I vantaggi della collaborazione con i fornitori si possono ottenere a partire dall'onboarding dei fornitori (processi RFx) nelle fasi iniziali fino alla produzione e alla distribuzione.

Che si stia lavorando per ridurre i tassi di errore della progettazione tecnica o per supportare in modo più efficiente processi di progettazione simultanea, la condivisione dei dati tecnici di progettazione contribuisce a promuovere la progettazione collaborativa, migliorare la pianificazione di pre-produzione e semplificare l'implementazione. Tuttavia, in questo processo è fondamentale anche proteggere la proprietà intellettuale dell'organizzazione e la sicurezza è al centro dell'adozione dei processi di collaborazione rapida con i fornitori di oggi. I produttori hanno bisogno della tecnologia giusta per semplificare la condivisione e, al contempo, aumentare la tracciabilità e i controlli di sicurezza. 

Potresti condividere un esempio di come un'azienda abbia trasformato il processo di collaborazione con i fornitori e il tipo di vantaggi che ha ottenuto?

Assolutamente sì. Quando uno dei nostri clienti, un OEM di apparecchiature elettriche, ha deciso di sviluppare una comunicazione e una collaborazione più efficienti con i fornitori, i suoi obiettivi erano chiari. Aveva bisogno di un partner che potesse aiutare l'azienda a migliorare la comunicazione e le prestazioni con i fornitori per supportare il passaggio a processi di progettazione tecnica basata su modelli.  

INCOSE definisce la progettazione tecnica basata su modelli come "un approccio alla progettazione tecnica dove vengono utilizzati modelli come parte integrante della baseline tecnica che comprende requisiti, analisi, progettazione, implementazione e verifica di una capacità, un sistema e/o prodotto durante tutto il ciclo di vita dell'acquisizione". 

In termini concreti, questo approccio basato su modelli consente all'azienda di condividere con i fornitori tutte le informazioni rilevanti sul prodotto e la produzione (PMI) sin dalle prime fasi del processo. I responsabili dell'approvvigionamento, i responsabili della gestione dei fornitori e i fornitori stessi possono accedere e collaborare alla medesima distinta base tecnica e ai medesimi dati visivi che il team di progettazione tecnica gestisce nel PLM. L'integrazione diretta con il sistema PLM dell'azienda assicura che tutti i fornitori utilizzino la versione più recente e le definizioni tecniche corrette per agevolare l'approvvigionamento, la progettazione e la produzione.

L'azienda di apparecchiature elettriche ha collaborato con noi per fornire innanzitutto i PDF 3D ai fornitori e, subito dopo, ha adottato la nostra soluzione basata su browser per affrontare le problematiche della condivisione basata su documenti. L'azienda ha riscontrato miglioramenti in tutta la supply chain, inclusi tempi di onboarding dei fornitori più rapidi, migliore visibilità per i fornitori e riduzione dei tassi di errore, che tradizionalmente si traducono in costosi scarti e rielaborazioni. 

Ci sono metriche di prestazioni chiave che puoi condividere con noi?

Per cogliere i vantaggi dei processi di collaborazione rapida con i fornitori è necessaria la capacità di condividere contenuti Web visivi, noti anche come pacchetti di dati tecnici (TDP) basati sul Web. L'azienda aveva bisogno di soluzioni in grado di supportare in modo efficace più tipi di dati tecnici, tra cui Model-Based Definition (MBD), dati della distinta base PLM, informazioni sul prodotto e la produzione (PMI) e altra documentazione tecnica di supporto. Era inoltre necessario consentire agli utenti autorizzati interni ed esterni di accedere in modo sicuro alle informazioni pubblicate direttamente dal loro sistema PLM in un portale di collaborazione dei fornitori basato sul Web. 

Le parti coinvolte internamente hanno riscontrato vantaggi strategici in più aree aziendali, ma uno dei risultati più sorprendenti è stata la riduzione del 40% dei tassi di errore nella progettazione tecnica. 

È un risultato straordinario. Se un'azienda sta valutando la possibilità di migliorare la collaborazione con i fornitori, quali fattori è opportuno prenda in considerazione nella definizione dei programmi e nella scelta la tecnologia?

Anche se il miglioramento della collaborazione con i fornitori sta diventando la norma, ci sono molti fattori che le aziende devono tenere in considerazione quando decidono di condividere la proprietà intellettuale dei contenuti tecnici nella supply chain. Possiamo fare una suddivisione basata su tre grandi aree di rischio:

  • Problemi di sicurezza relativi alla proprietà intellettuale: una delle aree più importanti da considerare interessa i problemi di sicurezza relativi alla proprietà intellettuale, tra cui l'esposizione dei dati alla concorrenza o ad altri attori del mercato prima della data di rilascio oppure la mancanza di controllo su come i dati di progettazione tecnica proprietari vengono condivisi e utilizzati. 
  • Controllo delle versioni: i produttori hanno bisogno di soluzioni che offrano il controllo delle versioni di rilascio per essere certi che i dati condivisi con fornitori, partner e sub-fornitori corrispondano alla versione più recente.
  • Accesso e collaborazione ottimizzati per l'utilizzo da parte degli utenti: queste soluzioni devono essere adattabili a qualsiasi dispositivo mobile o desktop e consentire la condivisione di informazioni tecniche complesse utilizzabili nella progettazione collaborativa o in officina per favorire l'innovazione in tempo reale. 

Di conseguenza, le aziende dovrebbero cercare strumenti che offrano un supporto completo per tipi di dati di progettazione tecnica come CAD 3D, che si integrino con i sistemi PLM, dispongano di meccanismi incorporati con supporto per sicurezza e controllo delle versioni, oltre che per la distribuzione flessibile dei contenuti in qualsiasi dispositivo. 

Più in generale, che tipo di vantaggi possono aspettarsi i produttori dall'implementazione di soluzioni di collaborazione con i fornitori?

Una migliore comunicazione con l'ecosistema dei fornitori può offrire vantaggi significativi a tutta l'organizzazione. I produttori che adottano best practice e utilizzano la giusta piattaforma tecnologica possono riscontrare numerosi vantaggi strategici. Analizziamo alcuni dei più importanti:

  1. Riduzione di tassi di errore, scarti e rielaborazioni: uno dei primi vantaggi che un OEM può aspettarsi è la riduzione dei tassi di errore e il miglioramento della qualità di prodotto. Condividendo le informazioni tecniche corrette con tutti i partner della supply chain, le aziende possono evitare errori di interpretazione, problemi relativi alle versioni e ridurre il tempo impiegato per decifrare le informazioni tramite dati non visivi. I fornitori possono comprendere immediatamente tutti i requisiti standard di prodotto, produttore/fornitore approvati consultando i dati tecnici condivisi, il personale dell'officina può fornire rapidamente feedback sulla qualità e sulle misurazioni. Tutti i team possono lavorare facendo riferimento agli stessi contenuti tecnici corretti. Il risultato è una significativa riduzione dei costi di produzione derivata dalle parti che avrebbero dovuto essere scartate o rielaborate, con conseguente riduzione dei rischi di distribuzione. 

  2. Supporto per il concurrent engineering: l'onboarding del fornitore può iniziare prima che il progetto tecnico venga rilasciato per la produzione. Ciò consente a responsabili dell'approvvigionamento e fornitori di essere pronti per iniziare la produzione quando la progettazione tecnica rilascia il progetto per la fabbricazione. I processi di richiesta di informazioni (RFI), richiesta di offerta dettagliata (RFP) e richiesta di offerta (RFQ) possono essere eseguiti in parallelo al completamento della progettazione finale. I fornitori avranno una migliore comprensione dei requisiti, pertanto, gli OEM possono aspettarsi una riduzione dei costi aggiuntivi dovuti alla preparazione delle offerte per i fornitori, che altrimenti inciderebbero sui profitti.

  3. Miglioramento di sicurezza e accesso ai dati: condividendo dati tecnici, si condivide anche proprietà intellettuale strategica. I contenuti Web non basati su file consentono di evitare la diffusione di file al di fuori della visualizzazione. Un audit trail sicuro e tracciabile permette di verificare quali utenti hanno accesso ai dati e in che modo queste informazioni vengono utilizzate e condivise. La possibilità di controllare l'accesso, inclusa la concessione, la revoca e la risoluzione dei problemi nel modo più opportuno, riduce notevolmente il rischio che l'accesso venga utilizzato in modo improprio o dalle persone sbagliate. La filigrana dinamica per la proprietà intellettuale più importante aggiunge un ulteriore livello di protezione. Questi tipi di strumenti di sicurezza e accesso facilitano la collaborazione in sicurezza.

  4. Identificazione dei rischi ed eliminazione dei ritardi di produzione: la condivisione delle informazioni fin dalle fasi iniziali e in modo frequente agevola una maggiore visibilità in tutte le parti della supply chain. L'identificazione di rischi e ritardi di produzione è fondamentale, dalle fasi RFx iniziali fino alla distribuzione, prima che i problemi si verifichino in modo da risolverli in modo collaborativo. 

  5. Informazioni approfondite per i team di approvvigionamento: è possibile offrire ai responsabili della supply chain e dell'approvvigionamento la visibilità per i fornitori fin dall'approvvigionamento iniziale per allineare le attività dei team di approvvigionamento interni alle vendite dei fornitori. Quando i team di approvvigionamento acquistano componenti, possono confrontare i requisiti tecnici con i dettagli specificati dai fornitori per assicurare un allineamento più efficace sin dall'inizio.

Considerazioni finali sui vantaggi della gestione supply chain

Per i produttori alle prese con un ritmo di cambiamento più veloce che mai, uno dei tanti vantaggi della Gestione Supply Chain è una migliore collaborazione e ottimizzazione. Soluzioni come quelle fornite da Anark consentono ai produttori di adottare e implementare processi di progettazione tecnica basati su modelli che consentono di ottimizzare la collaborazione. Grazie a una maggiore collaborazione, è possibile ridurre gli errori, controllare i costi e introdurre nuovi prodotti sul mercato più rapidamente con meno ostacoli lungo il percorso.

Scoprite di più sui vantaggi della Gestione Supply Chain per la collaborazione e l'ottimizzazione.

 

 

Ottimizzazione della supply chain digitale

Scoprite come il PLM possa aiutarvi a diminuire i costi e accelerare l'introduzione dei nuovi prodotti

Tags:
  • PLM
  • Windchill

Informazioni sull'autore

Carlos Melgarejo Carlos is a Sr. Content Marketing Specialist for PTC’s PLM technology. He comes from a broadcast journalism background where he developed a love for writing and visual storytelling. He is also passionate about developing creative content and communications, having received a Master’s degree in Marketing. He enjoys the outdoors, the beach, exercising, riding his motorcycle and car restoration.