produttivita-dei-progettisti-ima-con-creo-fmx

  • 7/13/2015
39

L'utilizzo di file di progetto creati da terzi può rappresentare un serio problema per un progettista. Quando i partner e i fornitori utilizzano formati file CAD differenti o quando è necessario modificare un modello legacy per il quale sono disponibili scarse informazioni, può risultare più dispendioso in termini di tempo ricreare i modelli piuttosto che progettarne di nuovi. Questo è uno dei motivi per cui IMA ha aggiunto Creo Flexible Modeling Extension (FMX) al proprio ambiente software.

Retroscena di IMA

Con il motto "We engineer Your Productivity", IMA progetta prodotti che consentono ai clienti di riscuotere un numero ancora maggiore di successi. Ad esempio, l'azienda ha progettato una macchina per l'assemblaggio automatico delle lampade per Philips Lighting. Operando in stretta collaborazione con Philips, IMA ha realizzato un sistema complesso, comprensivo di piattaforma girevole con mixer, alimentatore a vibrazione per le parti, un magazzino per le basi delle lampade, funzionalità di saldatura laser e componenti per il controllo della qualità.

Macchina per l'assemblaggio delle lampade di Philips Lighting prodotta da IMA

La macchina è stata integrata alla linea di produzione di Philips per ridurre significativamente le operazioni manuali. La linea generale è presentata nel seguente video:

Competenze di produzione di Philips 

Sfide della collaborazione CAD

Aziende come IMA che collaborano su progetti complessi con clienti del calibro di Philips, si trovano ad affrontare prevedibili sfide. I team si trovano inevitabilmente ad affrontare quanto segue:

  • File CAD incompatibili non creati da loro
  • Dati e origini legacy
  • Modifiche di progetto in fase avanzata

Aggiungendo le funzionalità di modellazione diretta di Creo FMX, l'azienda può affrontare ognuna di queste sfide.

Con Creo FMX, è possibile importare e modificare modelli da formati di file neutri (STEP, IGES) e sistemi CAD quali SolidWorks, Solid Edge e Autodesk Inventor senza preoccuparsi dei vincoli di progettazione. L'approccio di modellazione flessibile semplifica la modifica rapida della geometria e si adatta ai feedback dei clienti, in modo che i progettisti possano concentrarsi sulla progettazione.

Con Creo FMX, possono anche costruire modelli da qualsiasi origine e sviluppare nuovi concetti. Valutare più idee di progetto e considerare più alternative è semplice.

La modellazione diretta accelera e rende meno frustrante anche l'implementazione di modifiche che si rendono necessarie alla fine del ciclo di progettazione. "L'implementazione di Creo Flexible Modeling Extension ha ridotto del 15% il numero di modifiche nelle fasi finali del processo di progettazione", è quanto afferma Bart Aerens, Managing Director in IMA.

Modellazione diretta e parametrica semplificate

Grazie all'aggiunta di Creo FMX a Creo Parametric, ora IMA ha la flessibilità di gestire i file di origine di clienti e partner, con il vantaggio di una perfetta interoperabilità tra i metodi di modellazione diretta e parametrica. Oggi l'azienda lavora più agevolmente con dati legacy e multi CAD, aumenta il proprio livello di efficienza grazie a modifiche 3D più flessibili e più rapide e ha incrementato la sua produttività semplificando il processo di sviluppo prodotto.

Desiderate ulteriori informazioni sul modo in cui Creo FMX può aiutarvi? Visitate la pagina relativa alla Modellazione flessibile di PTC.


Tags:
  • CAD
  • Retail and Consumer Products
  • Connected Devices