Come la realtà aumentata sta rivoluzionando la manutenzione industriale?

Scritto da: Marc Bringuier
  • 7/28/2022
  • Tempo di lettura : 3 min
realite-augmentee-et-maintenance-industrielle-900x450

La realtà aumentata applicata alla manutenzione delle apparecchiature industriali presenta due vantaggi principali per le aziende. In primo luogo, riduce il numero di guasti e aumenta la produttività in loco. D'altra parte, limita i rischi sostenuti dagli operatori durante le operazioni di manutenzione. Questa osservazione giustifica ampiamente la ricerca e gli investimenti effettuati dai professionisti del settore negli ultimi anni.

Manutenzione industriale e realtà aumentata: una rivoluzione a multiple sfaccettature

La manutenzione industriale assistita dalla realtà aumentata assume forme diverse. La più ovvia è la visualizzazione in AR da parte dell'operatore di manutenzione della macchina su cui sta intervenendo. Il tecnico ha così accesso in diretta agli elementi digitali aggiunti sull'apparecchiatura, che gli consentono di svolgere i suoi compiti con un livello ottimale di informazioni e tranquillità.

La realtà aumentata è di reale interesse anche per effettuare la formazione alle operazioni di manutenzione. Con la realtà aumentata, l'operatore in formazione può testare diverse manipolazioni ed esercitarsi senza rischiare di compromettere l'attività o l'attrezzatura.

La realtà aumentata può essere utilizzata anche per eseguire complesse operazioni di manutenzione sul campo da parte di un operatore assistito a distanza. L'operatore è supportato da un esperto o da un software attraverso una soluzione di realtà aumentata, che gli fornisce la procedura da seguire.

Sebbene le potenziali applicazioni di questa tecnologia ai problemi di manutenzione industriale siano ancora vaste, i benefici si fanno già sentire.


Vantaggi concreti e rapido ROI per i produttori

I produttori che adottano questo tipo di soluzione osservano una riduzione del numero di guasti, errori o difetti nelle macchine, ma anche un netto miglioramento del tasso di risoluzione dei guasti al primo intervento: + 30%. I tempi di inattività delle apparecchiature sono limitati, il che consente di ottimizzare la produttività.

Oltre a risparmiare sulla produttività, i produttori hanno un migliore controllo dei costi di formazione, che vengono dimezzati grazie all'uso della realtà aumentata. Il ritorno dell'investimento è rapido e il rischio di incidenti è limitato.

Manutenzione self-service: il futuro dell'industria?

Grazie alla realtà aumentata, il cliente di un industriale può effettuare la manutenzione delle proprie macchine, se lo desidera. È assistito da una soluzione che gli fornisce visivamente e facilmente tutte le chiavi per avere successo nei propri interventi: storia, operazioni di manutenzione, caratteristiche delle apparecchiature, ecc.

Questo approccio collaborativo, e non reattivo, al servizio clienti/post-vendita garantisce una fruttuosa partnership a lungo termine tra il produttore e il suo cliente. Da entrambe le parti si ottiene una riduzione dei costi, dei tempi di intervento e dei guasti, oltre a uno scambio di competenze e a un prezioso feedback. Un modo eccellente per aumentare la soddisfazione dei clienti.

Scoprite come Howden, un'azienda di ingegneria internazionale, sta utilizzando la tecnologia di realtà mista di PTC per migliorare l'esperienza dei suoi clienti. Rendendo prontamente disponibili le informazioni IoT, la realtà aumentata consente di migliorare le prestazioni delle apparecchiature.

Il case study Howden x PTC

Contattate un esperto PTC per iniziare il percorso di implementazione della realtà aumentata nel vostro settore.

Come utilizzare le soluzioni di realtà aumentata per l'industria

Una guida pratica alla pianificazione, all'esecuzione e al completamento del progetto di realtà aumentata

Tags:
  • Trasformazione digitale
  • Realtà aumentata
  • Trasformazione digitale

Informazioni sull'autore

Marc Bringuier

Laureato alla Kedge Business School, Marc Bringuier ha iniziato la sua carriera nel marketing e nella comunicazione prima di entrare nel mondo dell'IT nel 2008 e non lasciarlo più.

Appassionato di nuove tecnologie, Marc Bringuier ha lavorato per diversi anni con Microsoft per promuovere HoloLens sul mercato europeo. Si è unito al team di PTC nell'aprile 2019. Oggi, in qualità di Direttore della Realtà Aumentata, continua a lavorare quotidianamente con molte aziende per aiutarle a implementare con successo i loro progetti di realtà aumentata.